Thursday, 23 November 2017
Rimedi Naturali

Tisane depurative della nonna

Durante la stagione invernale ci si lascia spesso andare. Le grandi abbuffate delle feste, i ritmi del lavoro che ci costringono a mangiare male e troppo di fretta, l’inquinamento ambientale delle città o lo stress più in generale sono tutti fattori che contribuiscono tra loro a riempire il nostro organismo di tosse e scorie in eccesso di cui non è così facile liberarsi.

Quando poi cominciamo a prepararci per l’estate, notiamo sul nostro corpo tanti inestetismi dovuti proprio alla presenza di queste tossine, ci sentiamo ancora fiacchi, non riusciamo a lasciarci alle spalle quella sensazione di stress costante.

Quando la nostra pelle appare spenta, quando dimostriamo più anni di quelli che abbiamo, la digestione rallenta, ci sentiamo gonfi, appesantiti e affaticati vuol dire che stiamo accumulando troppe tossine.

tisane depurativePerché allora non provare qualche semplice rimedio alla portata di tutti per aiutare il proprio organismo? Tisane, per così dire, “della nonna”, facili da preparare e totalmente a base di componenti naturali, tutti ingredienti famosi per le loro proprietà depurative.

L’alimento depurativo per eccellenza è probabilmente il carciofo. La sua fama è del tutto meritata. Una tisana a base di foglie di carciofo è l’ideale per stimolare la diuresi, favorendo in questo modo l’eliminazione delle tossine in eccesso dal corpo. Stesso effetto depurativo avviene anche nel sangue: il carciofo infatti favorisce anche la circolazione.

E poi si va incontro alle vacanze e allora l’effetto “sgonfia pancia” della tisana al carciofo sarà senza dubbio ben accetto per chi vuole affrontare al meglio la prova costume.

La tisana al carciofo, da consumare almeno una volta al giorno, può risultare però un po’ troppo amara. Aggiungete allora un cucchiaino di miele o di melassa e avrete una bevanda utile e buona da gustare.

Perfetta per l’estate in arrivo anche la tisana alla betulla. Questa pianta combatte in maniera egregia la ritenzione idrica, causa principale di fastidiosi inestetismi come la cellulite e i piedi gonfi.

Esercita inoltre una forte azione diuretica, aiutandoci in questo modo a liberarci dalle scorie e i liquidi in eccesso che si vanno a depositare sulle gambe.

Inoltre favorisce la funzionalità dei reni, regolarizzandone il lavoro. I reni sono infatti tra gli organi più colpiti dallo stress fisico e mentale che durante i mesi freddi ci riempie di sostanze tossiche e vanno costantemente depurati se non vuole andare incontro a problemi anche gravi.

Un cucchiaio di betulla essiccata (la trovate in erboristeria), usando del miele per dolcificare, una volta al giorno farà al caso vostro.Stessa ricetta per la tisana all’ortica, anch’essa pianta perfetta per la sua azione diuretica e depurativa.

L’ortica è inoltre ricca di acido folico, sostanze molto importante soprattutto per le donne in gravidanza, periodo durante il quale liberarsi dalle scorie è quanto meno necessario. Ma uno dei rimedi della nonna più antichi è forse la tisana al tarassaco.

Mai sentito parlare di questa pianta? Nessuna paura, è comunissima. Essa si trova infatti in qualsiasi giardino o parco pubblico ed è riconoscibilissima dai fiori gialli che, finito il loro ciclo vitale, diventano i classici “soffioni”. Ha potenti proprietà depurative e svolge una forte azione drenante, purificante e snellente, perfetta per combattere anche la cellulite.

Aiuta anche a digerire e libera dal senso di gonfiore post-pranzo. La ricetta? Sempre la stessa: un cucchiaio al giorno da addolcire con il miele.

Come vedete basta guardarsi un po’ attorno per trovare la pianta giusta per depurare il proprio organismo. Basta chiedere all’erborista di fiducia e avrete il prodotto adatto al vostro caso specifico. Serve davvero poco per aiutare il vostro corpo.

Post Comment