Thursday, 23 November 2017
Rimedi Naturali

Rimedi naturali per una pancia sgonfia

Uno dei tanti disturbi che affliggono le donne e che poi si tramuta in disagio è quello della pancia gonfia . Purtroppo quando compare questo addome pronunciato vuol dire che qualcosa non va e può essere un campanello d’allarme. Se è la parte superiore della pancia ad essere gonfia vuol dire che c’è troppa aria che è stata ingerita o mangiando troppe chewin-gum o bevendo troppe bibite gassate.

In questo caso basta eliminare queste due cose che subito il gonfiore passa. Invece quando è la parte bassa della pancia ad essere in rigonfiamento allora vuol dire che l’alimentazione che si segue è scorretta ed è bene intervenire sia per sentirsi meglio e sia per perdere qualche chiletto di troppo.

Se volessimo adottare qualche buon metodo naturale per liberarci sia dell’aria in eccesso che di tossine accumulate si può ricorrere all’uso delle tisane. Infatti al mattino invece di bere del tè o del caffè è consigliabile assumere una tisana alle erbe.

rimedio naturale: tisana al finocchioPer scegliere quella adeguata basta acquistare quelle al finocchio, in quanto questo è un alimento che oltre ad aiutare la digestione contribuisce al problema del meteorismo. Se siete pratiche di miscele di erbe allora potete aggiungere al finocchio un po’ di anice o di coriandolo che sono allo stesso tempo depurativi.

Altri elementi che aiutano ad eliminare il gonfiore sono quegli elementi che contengono fibre e che quindi stabilizzano l’intestino, allora via libera a frutta e verdura, evitate invece cavoli, broccoli, cipolle e cetrioli.

Una delle cause che generano gonfiore è lo stress o l’ansia ed allora è bene intervenire anche in questo caso con un decotto al cui interno ci può essere o la camomilla, o la valeriana, o la melissa che da una parte depurano l’intestino liberandolo e dall’altra allentano le tensioni e gli spasmi che spesso causano un accumulo di aria.

Per quanto riguarda la sfera degli alimenti quelli da evitare in assoluto sono i legumi e le verdure cotte, per non parlare delle patate e della mollica di pane, invece sono da preferire i carciofi, i finocchi e gli asparagi.

Per la frutta si consiglia l’ananas e il kiwi che liberano l’intestino e aiutano a digerire oppure l’uva che è altamente depurativa o ancora l’avocado e la papaya che sono disintossicanti. A tutto questo aggiungete una lieve passeggiata ogni giorno che rimette in moto la circolazione e riattiva sia il metabolismo che le funzioni digestive.

One Comment

Post Comment