Thursday, 23 November 2017
Perdere Peso

Dimagrire per l’estate: consigli utili

E’ ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per il primo bagno a mare e, dunque, inevitabilmente anche per la prova costume. Siamo pronti a indossare il nostro costume e ad ammirarci allo specchio sicuri che il risultato ci soddisferà pienamente?

Mettiamola così: in una società come la nostra in cui, ahimè, la forma diventa anche sostanza tendiamo sempre a volerci meglio di quanto siamo realmen-te.

Dunque, top model e baciate dalle fortuna a parte, gli altri comuni mortali devono rimboccarsi le maniche e approfittare degli ultimi scampoli di primavere per cercare di perdere qualche chiletto di troppo? Come? Ginnastica e una sana alimentazione sono sicuramente i segreti per arrivare (quasi) in forma in riva al mare.

Dimagrire per l’estateSe da smaltire ci sono almeno 4/5 chili conviene programmare immediatamente una dieta sana e ipocalorica mettendo al bando le cattive abitudini. Niente di troppo rigido, potremmo toglierci qualche piccolo sfizio a tavola.

Il tutto associato a un pochino di attività fisica, in palestra ma anche all’aperto, per avere la certezza che i risultati non verranno persi in poche settima-ne.

Il primo consiglio è di non andare mai a fare la spesa a stomaco vuoto, di mettere nella lista esclusivamente cibi sani, tanta frutta e verdura e dire addio a patatine e bibite gassate.

Piuttosto beviamo più acqua che possiamo perché calma la fame ed elimina le scorie che ci sono nell’organismo.  Abbozziamo il menù tipo per una dieta sana ed equilibrata.

A colazione prendiamo un tè verde con mezzo cucchiaino di zucchero e 30 g di biscotti integrali; a pranzo andrà bene una bruschetta con 100 g di pomodoro e origano, spiedini di manzo e vitello con verdure conditi con un cucchiaino di senape e un’insalata di lattuga e pomodoro con aceto balsamico.

Per cena involtini di mozzarella e prosciutto cotto, insalata di cetrioli, songino, rucola e finocchi condita con succo di limone e come dolce tre albicocche.

Se preferiamo il pesce, a colazione mangiamo un caffè d’orzo con due fette bi-scottate con miele e per pranzo un cuscus alle verdure con 200 g di verdure alla griglia. Per cena invece, un trancio di pesce spada alla piastra con pomodori e carote grattugiate e una macedonia mista.

Un trucchetto è mangiare cinque o sei piccoli pasti (meglio spuntini) ogni giorno al posto di tre piatti abbondanti perché sembra che in questo modo si consuma circa il 30% in meno delle calorie quotidiane mentre il corpo rilascia meno insulina che non è affatto alleata del dimagrimento.

Un altro consiglio è di utilizzare piatti e bicchieri di dimensioni ridotte in modo da riempirli con meno cibi e bevande: sarà un incentivo in più dal punto di vista psicologico.

Inoltre anche mangiare davanti a uno specchio pare aiuti a ridurre l’apporto di cibo di quasi un terzo rispetto alle normali abitudini. E’ importante mangiare lentamente e con molta calma facendo sorsi d’acqua frequenti.

Ricordiamoci che camminare per circa 45 minuti ogni giorno è molto meglio che farlo per 30 minuti poiché uno studio ha dimostrato che mentre mezz’ora di camminata al giorno è sufficienti per prevenire l’aumento di peso nelle persone sedentarie, i 45 minuti possono dare maggiori benefici ed aiutano notevolmente a perdere grasso dal momento che possono bruciare circa 300 calorie in più al giorno.

Qualche piccolo sacrificio, ma alla fine la costanza e la determinazione saranno premiate da una prova bikini da urlo.

Post Comment