Thursday, 23 November 2017
Rimedi Naturali

Cure naturali e diete per il colesterolo alto

Il colesterolo alto è uno dei principali fattori di rischio di malattie cardiache. Ma prima di comprenderne la motivazione, chiediamoci cosa è il colesterolo e perché abbiamo bisogno di questo grasso nel sangue, prodotto dall’organismo (per produzione epatica) e assunto anche dall’alimentazione.

Il colesterolo è indispensabile al normale funzionamento del corpo, esso infatti riveste un ruolo fondamentale nelle funzioni biologiche perché coinvolto nella formazione e riparazione delle membrane cellulari, perché è il precursore della vitamina D, dei sali biliari e degli ormoni steroidei (testosterone, progesterone, estradiolo, cortisolo ecc.), e perché è contenuto nell’emoglobina. Malgrado ciò, se presente in quantità eccessive, il colesterolo può causare danni molto seri alla salute.

cure naturali colesteroloQuando diventa pericoloso il colesterolo? Se il sangue ne contiene una quantità eccessiva! Per questo motivo è assolutamente importante regolare il tasso di colesterolo e, se necessario, intervenire con cure e diete appropriate per abbassarne i livelli nel sangue.

Il tasso di colesterolo nel sangue rappresenta uno dei più importanti indicatori del rischio di aterosclerosi (una forma di arteriosclerosi caratterizzata da infiammazione cronica delle arterie).

Quando la presenza di colesterolo nel sangue supera i livelli normali, questa sostanza grassa va ad accumularsi sulle pareti delle arterie provocandone, nel tempo, un indurimento, al punto che le arterie si restringono ed il flusso di sangue al cuore viene rallentato o, addirittura, bloccato. Il sangue trasporta l’ossigeno al cuore, come sappiamo, ed è pertanto fondamentale che esso fluisca regolarmente.

Possibili complicanze del colesterolo alto sono: angina pectoris; infarto miocardico, ictus, claudicatio intermittens.

Sintomi del colesterolo alto

Livelli alti di colesterolo nel sangue non causano sintomi, per questo motivo è detto “il killer silenzioso”, perché non dà segnali della sua presenza fintanto che non si verifica una complicazione (angina, infarto, ictus). Queste situazioni critiche sono dovute proprio alla formazione delle placche nelle arterie e al loro restringimento.

È importante monitorare e tenere sempre sotto osservazione il colesterolo con un esame del sangue che definirà il “profilo lipoproteico”.

Dall’esame si potranno stabilire i valori del colesterolo totale composto da:

1) LDL o colesterolo “cattivo” – la principale fonte di accumulo di colesterolo nelle arterie.

Livelli inferiori a 100 mg/dL >ottimali
100-129 mg/dL > buoni
130-159 mg/dL > medio alti
160-189 mg/dL > alti
190 mg/dL > molto alti

2) HDL o colesterolo “buono” che protegge dal rischio di malattie cardiache.
Livelli di HDL pari a 60 mg / dL o anche superiori.

3) Trigliceridi – un’altra forma di grasso nel sangue possono aumentare il rischio di malattie cardiache.

Consultate sempre il parere del medico per sapere con quanta frequenza effettuare i controlli del colesterolo. I fattori che determinano la necessità di sottoporsi ad esami regolari dipendono anche dall’ereditarietà genetica, dallo stile di vita (fumo di sigaretta), dalla dieta, dalla pressione alta e dal sovrappeso.

Un ottimo rimedio naturale per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue è una regolare attività fisica, che può aiutare ad abbassare LDL – colesterolo “cattivo” a favore di quello “buono” – HDL. Le attività fisiche possono anche pevedere una camminata a passo sostenuto di circa 20/30 minuti al giorno o in bicicletta, anche la corsa e l’attività aeorobica moderata migliorano i livelli di colesterolo.

Diete contro il colesterolo alto

Una dieta alimentare – sana – è fondamentale per tenere sotto controllo il colesterolo. I grassi saturi sono i principali responsabili dell’eccesso di colesterolo. Ridurre la quantità dei grassi saturi a favore di grassi insaturi e di cibi come frutta, verdura e alimenti ricchi di fibre aiuta ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

cure naturali colesterolo Gli alimenti ricchi di grassi saturi sono carne grassa, burro, strutto, crema, formaggio a pasta dura, torte e biscotti, fritti, junk food.

Mentre alimenti ricchi di grassi insaturi che fanno bene sono:
– pesce azzurro (come sgombro e salmone)
– frutta a guscio (come mandorle e anacardi)
– semi (come il girasole e zucca)
– oli vegetali e spread (come gli oli di girasole, di oliva, di mais, noci e colza)

Da una dieta mirata al controllo del colesterolo alto vanno eliminati anche di cosiddetti grassi trans che si trovano a bassi livelli in alcuni alimenti di origine animali, tra cui carne e latticini. Mentre grassi trans artificiali si trovano nei grassi idrogenati e in alcuni alimenti trasformati come biscotti, merendine dolci, torte.

La scelta della cottura dei cibi è un rimedio per mangiare in modo più sano. Attenzione anche alla quantità di grasso nella dieta. Evitiamo cotture fritte a favore quella al microonde, al vapore, la bollitura, alla griglia.

Altri accorgimenti che possiamo adottare riguarda la scelta di tagli magri di carne e di prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi.

Anche le fibre possono contribuire a ridurre i livelli di colesterolo. Esistono due diversi tipi di fibra – fibra solubile e fibra insolubile. La maggior parte dei cibi contengono un mix entrambe.

La fibra solubile, digeribile dal corpo (diversamente da quella insolubile), può contribuire a ridurre la quantità di colesterolo nel sangue.

Buone fonti di fibra solubile sono:
– avena
– fagioli
– piselli
– lenticchie
– ceci
– frutta e verdura

Post Comment