Thursday, 23 November 2017
Rimedi Naturali

Come curare la sinusite cronica in modo naturale

Come suggerisce il suffisso –te, la sinusite è un processo infiammatorio, acuto e cronico, che può abbassare notevolmente la qualità della vita.

Oltre al fastidio, essa può infatti provocare anche mal di testa lancinanti e un diffuso senso di fastidio e imbarazzo quando ci si trova in pubblico, continuamente costretti a tirare su col naso o soffiarselo.

Per capire quali sono i rimedi più efficaci, è importante comprendere prima le cause di tale infiammazione: quando si viene colpiti da un raffreddore o da un’allergia i tessuti dei seni paranasali si gonfiano e producono una maggiore quantità di muco, esattamente come avviene all’interno del naso.

Il sistema di lubrificazione dei seni può bloccarsi e quindi il muco può rimanere intrappolato all’interno dei seni. Tutto ciò facilita lo sviluppo di batteri, virus e funghi, e può provocare la sinusite.

come curare la sinusiteSe si ha un dolore all’arcata dentale superiore, alito cattivo, febbre, muco giallo-verde e mal di testa vuol dire che si soffre di sinusite.

L’errore più grave che si può commettere, è quello di diventare dipendente dagli spray nasali perché, a lungo termine, il soggetto sarà costretto a ricorrere ad un intervento chirurgico.

Se si è soggetti a rischio, il metodo naturale più efficace quando cominciano a comparire i primi sintomi è senza dubbio quello della prevenzione: alcune semplici modifiche dello stile di vita o dell’ambiente casalingo possono far sì che il rischio di sinusite diminuisca.

Ad esempio, durante l’inverno, quando l’aria fredda dell’esterno e il riscaldamento rendono l’aria all’interno della vostra casa più secca del normale, provate a usare un umidificatore per tenere l’umidità casalinga su valori del 45%-50%.

Così facendo, impedirete all’aria secca di irritare i seni paranasali, e li renderete quindi meno soggetti a infezioni. È importante pulire regolarmente l’umidificatore per prevenire lo sviluppo delle muffe.

Sebbene la sinusite in sé non sia contagiosa spesso è preceduta dal raffreddore che si può diffondere con facilità, soprattutto tra i membri della famiglia o nella cerchia degli amici. Il modo più efficace per impedire la diffusione dei germi è lavarsi spesso le mani, soprattutto quando si è malati. Quanto ai rimedi naturali, quelli più diffusi sono essenzialmente sei.

Il primo è quello del vapore: per liberare il muco sedimentato nelle cavità nasali, può essere utile esporsi al vapore almeno per 10 minuti al giorno.

Preparare dei suffumigi in casa è molto semplice, basta riempire una pentola di acqua calda, portarla a ebollizione, coprire quindi il contenitore con un panno e respirarne i vapori.

L’umidità inspirata andrà a rendere più morbido il muco, favorendone l’espulsione. Particolarmente utile risulta anche la strategia dell’acqua, per sciogliere le sostanze sedimentate a livello nasale, è utile infatti bere almeno 2 litri e mezzo di acqua al giorno, che è moltissimo ma sembra efficace (ci si può aiutare con thè e tisane).

E’ inoltre molto importante concedersi degli ampi momenti di riposo durante la giornata, per sgonfiare i setti irritati. Durante il sonno infatti, dato il metabolismo ridotto e la circolazione sanguigna più calma, il gonfiore interno tende a diminuire. Quando si dorme, poi, si consiglia di mantenere una posizione supina con la testa lievemente rialzata, così da favorire la respirazione.

Un’altra parola chiave è igiene, non solo per evitare l’esposizione a sostanze irritanti che potrebbero aumentare i disturbi, ma anche per scongiurare l’infezione di altri batteri con una patologia già in atto.

Infine si può provare con la terapia del caldo, che allevia i dolori, oppure con un regime alimentare specifico. Si può ricorrere alla classica borsa dell’acqua calda, senza però esagerare nella temperatura: al tatto di dovrà percepire un blando tepore, per evitare il rischio di ustioni.

Mentre per quanto riguarda l’alimentazione, sarà molto utile seguire una dieta ricca di liquidi, soprattutto caldi, che andranno a stimolare le naturali capacità di depurazione del corpo.

Via libera a brodi di carne, qualora non si fosse vegetariani, oppure di verdure, a cui aggiungere abbondanti spremute di agrumi per la vitamina C, frutta e bevande lenitive, come malva e camomilla.

Post Comment